- MILANO -

Ca’Litta

La tradizione che
guarda al futuro

L'edificio L'identità La location

L'edificio

scopri il network

l'edificio

Le città si trasformano. Nuove forme, nuove dimensioni, nuovi design. Innovazione e tecnologia offrono spazi sempre in evoluzione, dove il comfort sfuma in nuovi orizzonti di abitabilità.

Ca’Litta aggiunge valore a tutto questo, proprio nel cuore di Milano: l’eleganza e il prestigio della tradizione, il fascino di un’architettura senza tempo, coniugata con i più alti standard abitativi.
Un palazzo d’epoca dal cuore moderno che offre soluzioni abitative di lusso, riqualificate secondo i più innovativi canoni dell’architettura moderna, nel contesto sofisticato e suggestivo di un’architettura prestigiosa e immortale.

Storia

Via Pantano 26, a due passi da Torre Velasca e a poche centinaia di metri da Piazza Duomo, Ca’Litta, insieme all’immobile Romana 19, compone una destination d’eccellenza per l’ospitalità e il lavoro contemporanei.
Eretto nel ‘400, da nobili origini, nel ‘700 viene ristrutturato diventando così un’architettura composita che raccoglie gli impulsi stilistici di oltre 500 anni di storia, dai pregevoli ferri battuti a suggestivi stucchi passando per le arcate degli spazi comuni e il fronte dai richiami neoclassici, particolari architettonici tramandati sino ai giorni nostri.

Video-intervista Progetto Ca' Litta >
Video Milano Ca' Litta >

Morfologia

Ca’Litta oggi è un prezioso scrigno della storia di Milano.
Nasce dai rifacimenti della nobile famiglia Litta nel corso del secolo XVIII e da quelli che si susseguirono a più riprese nel secolo XX fino ad arrivare all’intervento del dopoguerra negli anni 60, quando fu oggetto di ricostruzione e ristrutturazione.
Il progetto di rinnovamento che oggi riqualifica interamente Ca’Litta, valorizza l’immagine del palazzo storico, ricreando ordine, pulizia, essenzialità ed eleganza. Viene recuperato il grande valore storico di Ca’Litta adeguandolo agli standard di comfort e di prestigio delle residenze contemporanee.


il progetto

L'identità

La rinascita di un palazzo d’epoca, dove secoli di influssi architettonici incontrano il miglior design contemporaneo.

I 18 appartamenti di alto livello, suddivisi su sei piani, rispondono all’eccellenza dell’abitare ed al massimo comfort degli spazi. Un intervento di grande qualità tecnica, ispirato all’arte della conservazione, focalizzato al recupero e alla riqualificazione di ciascuna delle peculiarità del palazzo, come la facciata su Via Pantano che torna ad esprimere la bellezza e l’autenticità del disegno architettonico originale. Finiture pregiate e materiali ricercati, come il parquet di rovere con posa chevron. Ogni dettaglio è ideato e studiato per dare a ciascun ambiente una spiccata unicità ed eleganza.
Il restauro raggiunge la sua massima espressione nei locali al piano nobile: soffitti tardo settecenteschi in stile neoclassico affrescati da allievi di Andrea Appiani e stucchi riconducibili a Giocondo Albertolli.
L’intervento realizza anche un’impiantistica all’avanguardia per soddisfare tutte le esigenze in termini di sicurezza e funzionalità.



La Location

map

map

Quartiere Lamarmora – Sforza: area di prestigio ubicata in centro, nei pressi delle arterie di Corso di Porta Romana e Corso Italia.
Una delle zone più centrali e prestigiose della città, caratterizzata da palazzi d’epoca e contraddistinta dalla presenza della celebre Torre Velasca. Corso di Porta Romana e il vicino Corso Italia rappresentano due importanti arterie di collegamento, sia per raggiungere la location con mezzi privati, che per spostarsi verso l’esterno dell’area urbana raggiungendo facilmente le tangenziali Est e Ovest, e le Autostrade del Sole e A7.
Nelle vicinanze: poli direzionali, Università Statale, Ospedale Maggiore Policlinico e il Duomo, le cui guglie distano in linea d’aria poche centinaia di metri dal palazzo.
Numerosi e snelli i collegamenti pubblici: metropolitana gialla, linea 3, fermata Missori, e diverse linee di bus e tram.


Altri Progetti